Acque Gennarini Bellavista per ex Ilva, “Progetto vecchio e cantiere fermo, Turco dica quando parte”.

“Solo a Taranto un progetto ideato e finanziato nel 2011, come l’utilizzo industriale delle acque degli impianti Gennarini e Bellavista, può essere presentato come una idea da realizzare e non come un cantiere fermo, da avviare”.

“L’ utilizzo delle acque dei depuratori Gennarini e Bellavista, per le necessità produttive del siderurgico ArcelorMittal è un intervento del 2011, transitato 2015 nel CIS, finanziato con 14 milioni di euro, che da dicembre 2015 ad oggi segna costantemente uno stato di avanzamento lavori del 5,11%.

Essendo il soggetto attuatore Aqp, Società della regione Puglia, attraverso una serie di audizioni richieste insieme ai colleghi Liviano e Pentassuglia, lo scorso anno abbiamo riacceso i riflettori sull’opera, ottenendo nuovi sopralluoghi per avviare le procedure di progettazione del revamping del depuratore Gennarini.
Perciò fa sorridere che un Sottosegretario venga a Taranto, in Prefettura, non per comunicare quando partiranno i lavori, che tra l’altro sono parte integrante delle prescrizioni AIA della ex Ilva, ma solo per comunicare che si rimette in pista un vecchio progetto”.

19 aprile 2020

Nessun Commento

Inserisci un commento