Depuratori Sava e P. Cesareo, “ok emendamento che assegna 150 mila e 60 mila euro”

Riconfermate anche per il 2019, le somme a titolo di risarcimento per l’assenza di un sistema fognante per Sava e Porto Cesareo.
Come da tre anni a questa parte, si tratta rispettivamente di 150 mila euro per il Comune di Sava e 60 mila euro per Porto Cesareo, quale contributo straordinario per concorrere alle maggiori spese sostenute dai cittadini per lo svuotamento delle fogne a causa dell’assenza di impianti di depurazione.
Questo è il sunto della mia proposta di emendamento alla legge di Bilancio di Previsione Puglia 2019, approvato in commissione Finanze.
Speriamo si tratti dell’ultima volta che ci tocca rimborsare i cittadini per l’assenza di fognatura e che possano finalmente partire i lavori per il depuratore, opera primaria di cui, a dispetto dei nuovi arrivati sull’argomento e revisionisti dell’ ultima ora, dal primo momento sostengo l’importanza fondamentale”

 

Nessun Commento

Inserisci un commento