Grottaglie, Proprietari terrieri stritolati da debiti Imu.

Nella foto uno dei lenzuoli di protesta che sventolano un poì ovunque a Grottaglie da diversi mesi. Per questo ho scritto al Prefetto di Taranto, per tentare di dirimere l’annosa questione dell’ #IMU sui terreni non edificati del comparto C, a Grottaglie.
Nei giorni scorsi ho incontrato il Comitato Comparti C ed ho trovato cittadini esasperati da una situazione insostenibile, decine e decine di persone che , non riuscendo più a pagare l’Imu, sono strette dalla morsa dei debiti, a cui si aggiungono le spese legali per i ricorsi.
A qualcuno è stato notificato anche il pignoramento sulla pensione.
Questi cittadini sono i più colpiti dall’imposta perché i loro terreni, ricadendo nel “comparto C”, secondo il piano urbanistico comunale, devono versare una Imu pari a quella di un terreno edificabile, pur non essendolo di fatto, in quanto le aree non sono mai state lottizzate. Con questo stato di cose, è per loro impossibile anche semplicemente vendere i terreni, perchè nessuno è disposto a caricarsi una simile zavorra.
La mia richiesta al Prefetto è di convocare una riunione con il Comitato e il Comune, per far sì che ai terreni venga assegnato un valore più equo, per consentire a tutti di far fronte al pagamento della imposta, liberando i cittadini da una situazione insostenibile.

Nessun Commento

Inserisci un commento