La lobby dei rifiuti tifa Emiliano. Da quando c’è lui gli affari mai così bene

“Altro che ostacolo alla ricandidatura. Le lobby dei rifiuti contano, anzi tifano, per la riconferma di Michele Emiliano. Considerati gli affari milionari realizzati in questi quattro anni e mezzo di mandato, i “Signori delle discariche” sperano nel bis dell’attuale Governatore”.

‘La dissennata gestione dei rifiuti pugliese si è tradotta in una condizione strutturale e consolidata di emergenza.
La mancata realizzazione di una rete impiantistica regionale, cioè di strutture necessarie a chiudere il ciclo dei rifiuti, ha arricchito proprio quelle che Emiliano definisce le lobby dei rifiuti, e vessato pugliesi facendo schizzare le tasse.
Emiliano in questi anni, ha fatto implicitamente gli interessi delle discariche, anziché dei pugliesi, con lui si sono moltiplicati i rilasci di autorizzazioni e ampliamenti fino a trasferire, per tutta l’estate, il rifiuto umido differenziato in discarica.
Ma ha fatto anche peggio: con la Campania, la Puglia, a corto di impianti, ha scambiato l’umido per il secco, ossia rifiuto da recuperare con quello da buttare in discarica.
Tradotto, soldi a palate per i gestori di impianti ( a Foggia e Statte per l’esattezza). Ancora una volta i Signori della monnezza ringraziano Emiliano e, visto il riguardo, alle prossime elezioni incrociano le dita per lui”.

Nessun Commento

Inserisci un commento