Porto: per i prossimi 49 anni al gruppo turco la gestione del Molo Polisettoriale.

La Yilport Holding AS, terza compagnia di navigazione mercantile al mondo, è la nuova concessionaria del porto di Taranto. Il comitato di Gestione dell’AdSP del Mar Ionio (Taranto) ha deliberato di accogliere la domanda di concessione prodotta dalla compagnia ,«finalizzata  al rilascio della autorizzazione della concessione per la durata di anni quarantanove, dell’intero compendio demaniale marittimo denominato “Molo Polisettoriale”».
Lo scalo portuale è il nostro asset strategico, non solo per la provincia ionica. Se riparte il porto di Taranto, con il nuovo terminalista, riparte la puglia e riparte anche il Sud
Perché è vero, non siamo soltanto un porto, ma siamo soprattutto una porta: per i traffici che dal Mediterraneo vogliono arrivare in Europa. Siamo l’approdo ideale per le principali rotte mercantili mondiali. Un potenziale che, utilizzato a dovere, è in grado di far tremare i polsi a qualsiasi altro competitor e di rilanciare il Mezzogiorno.
Fare di Taranto una città portuale è la vera sfida del futuro

 

Nessun Commento

Inserisci un commento