“A Sava altri 75mila euro di rimborsi per la fogna”

“Confermata, anche per il 2020, la somma a titolo di risarcimento per l’assenza di un sistema fognante a Sava.

Come da quattro anni a questa parte, si tratta di un contributo straordinario per concorrere alle maggiori spese sostenute dai cittadini per lo svuotamento delle fogne a causa dell’assenza di impianti di depurazione”.

“Anche quest’anno, per il quinto anno di seguito, la somma è stata prevista con un mio emendamento in Consiglio regionale.
Attraverso i miei emendamenti, dal 2015 ad oggi, il comune di Sava ha ricevuto 675 mila euro di contributi, a parziale ristoro delle spese per i pozzi fognanti.

Speriamo si tratti dell’ultima volta che ci tocca rimborsare i cittadini per l’assenza di fognatura e che, nella prossima legislatura, Sava possa finalmente avere il suo depuratore”.

Nessun Commento

Inserisci un commento