Stop all’Utic Manduria,”Cronaca di una chiusura annunciata. Emiliano e sodali hanno ingannato cittadini”

“Un anno fa fummo facili profeti nel chiedere, attraverso una mozione, la riformulazione della delibera di riordino ospedaliero della Regione Puglia (del 23 gennaio 2018) che cancellava con un colpo di spugna gli 8 posti letto del reparto di nefrologia e dei 6 posti letto della terapia intensiva cardiologica, all’ospedale Giannuzzi di Manduria.
Non solo quella mozione non è stata mai discussa, ma ci fu addirittura chi tra i colleghi, si accontentò della parola del Presidente – assessore Emiliano, annunciando lo scampato pericolo.
Oggi, assistiamo alla cronaca di un delitto annunciato, con la disattivazione dell’ utic di Manduria. E chi allora politicamente decise di fidarsi oggi si straccia le vesti”.
Chiedevo la revisione del documento, perché carta canta e villano dorme. I cittadini di Manduria avranno la forza questa volta di ribellarsi all’ennesima presa in giro da parte del governo regionale e dei suoi sodali?”

 

    Mozione – Ospedale M. Giannuzzi di Manduria

 

 

Nessun Commento

Inserisci un commento